sabato 31 dicembre 2011

Vichinghi/Vikings

Ultimo post del 2011!
Sempre per l'Art Project ho realizzato questo studio di due statue posizionate all'esterno di un'attrazione per il parco di divertimento di Valmontone (Roma) della Raimbow!



9 commenti:

Paip ha detto...

adesso la riconosco!!..e in tema di modellazione tridimensionale dia un occiata a questo blog
http://www.scott-eaton.com/
aguri di buon anno!

Giovanna Seccafien ha detto...

Devo proprio dirlo...BELLISSIME, CAPO!

Antonio Menin ha detto...

Ok, l'anno nuovo inizia bene, grassie ragassi!

Antonio Menin ha detto...

Caro Paip, grazie mille della segnalazione, vado subito sul sito a vedere, anche se Scott Eaton già mi era noto. Quelle poche cose che ho fatto con Blender, mi rendono solo facile il capire l'enorme lavoro dell'inglese!
Ti consiglio di dare un'occhio al lavoro di Davide Corsi, ha fatto un tutorial a Scuola e probabilmente ne farà altri.

Paip ha detto...

grazie mai profrssor!..non sapevo avesse sperimentato la modellazione in 3D,come si e trovato?mi sono sempre chiesto se una volta compresi i comandi fosse tanto diverso dalla modellazione con la creta,ho ci fosse la stessa differenza che passa dal colorare a mano o digitalmente.
app ho guardato l'autore che mi ha segnalato,è un po troppo pulito per i miei gusti

Antonio Menin ha detto...

Il principio della modellazione è lo stesso, però i comandi e i procedimenti sono alquanto macchinosi, devi farci l'abitudine e se pensi che l'interfaccia di Blender non è propriamente per tutti... Però vale sempre il principio del togliere e mettere materiale, con in più le deformazioni e gli incastri dati dal digitale che se utilizzati correttamente, son molto utili.
Come con la colorazione digitale, il passaggio dalla lavorazione manuale a quella a monitor, può essere arduo!
Belli i tuoi ultimi lavori Paip.

Akire ha detto...

Incantevoli come sempre i tuoi lavori Anthony! Quelli a matita poi mi affascinano sempre un sacco!! :)

Paip ha detto...

grazie per la spiegazione proff..al prossimo lavoro!

Maurizio CACCIATORE ha detto...

Forse un giorno proverai ciò che provo guardando i tuoi disegni, nel leggere i miei scritti.